Infografica sul processo di validazione
Infografica sul processo di validazione

Ogni volta che pensiamo ad un idea di business diamo per scontato che tante cose funzionino correttamente ( assumptions ed ipotesi ) , ma in realtà ogni idea ed ipotesi va messa in discussione e va validata prima di cominciare a scrivere codice o creare un prototipo.

Come creo la mia assumption?

Affinchè la mia idea abbia successo deve essere vero:

  • I miei clienti hanno XXXXXXXXX problema
  • XXXXXXXX è importante per il mio cliente
  • I miei clienti pagheranno per il mio prodotto XXXXXXXXX
  • Non hanno altre soluzioni che li soddisfano

Una volta scritte tutte le mie assumptions va fatta una priorità di realizzazione: quali sono le più rischiose?

Per poter rispondere a questa domanda possiamo aiutarci con una valutazione di rischio e difficoltà.

Grafico che ci aiuta a capire il grado di rischio e difficoltà delle nostre assunzioni
Grafico che ci aiuta a capire il grado di rischio e difficoltà delle nostre assunzioni

A questo punto, vanno create delle ipotesi (delle dichiarazioni che credi siano vere) sulla base delle assumptions, ad esempio:

Assumption: I miei clienti si fidano a comprare sulla mia piattaforma online

Ipotesi: Credo che gli uomini con fascia di età 30-35 Anni compreranno online sulla mia piattaforma perché non si fidano di altri servizi simili perchè più costosi e senza una grande mole di feedback.

Action: Testare su questa fascia di età e verificare

Come verifico il successo della mia operazione?

Tramite un analisi costi/benefici ed il calcolo del Customer life time value ( costo acquisizione cliente )

Analisi dei costi e dei benefici
Analisi dei costi e dei benefici

Se il tempo dello sviluppo costa X abbiamo bisogno di vedere un Y miglioramento per sostenere lo sforzo.

A questo punto possiamo passare alla verifica della nostra ipotesi, e abbiamo molte strade per farlo:

  • Newsletter ( manda una mail ad una parte dei tuoi clienti spiegando il tuo nuovo prodotto con un link che rimanda ad una landing page e misura come si comportano )
  • 404 / coming soon ( link sul tuo sito alla nuova funzionalità per tracciare quanti clienti sono interessati )
  • Explainer video ( tutorial o video del prodotto. Il prodotto non deve esistere veramente, serve solo per testare quanto il cliente vorrebbe questa funzionalità e quindi interesse )
  • Landing page ( tracciamento del traffico )
  • Concierge mvp ( Crea una piccola funzionalità del prodotto e testalo su una piccola parte dei tuoi clienti. Misura il loro comportamento e feedback )
  • Piecemeal mvp ( Usa prodotti già esistenti per testare le tue funzionalità in modo da risparmiare tempo e denaro, per esempio squarespace o typeform )
  • Wizard of oz mvp ( Prodotto con frontend esistente ma tutte le parti automatizzate non sono fatte da un software ma manualmente, ossia da persone vere. )

Adesso misura e valuta se la tua ipotesi è verificata oppure no.

  • Scopri cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato
  • Il tuo mvp restituisce dati quantitativi, adesso hai bisogno di dati qualitativi, ti aiutano a capire perchè i clienti si sono comportati in quel modo. ( focus group, interviste, etc… )

Il tuo prodotto o servizio è adatto al mercato?

Proponi questo sondaggio ad un gruppo di utenti che hanno utilizzato il servizio almeno 2 volte nelle ultime 2 settimane:

  1. Come ti sentiresti se da domani non potessi più usare il nostro prodotto?
  • MOLTO deluso
  • POCO deluso
  • NON deluso

2. Quale tipo di persone possono trarre vantaggio dal nostro prodotto?

3. Qual è il principale vantaggio che ricevi dal nostro prodotto?

4. Come possiamo migliorare il tuo prodotto per te?

Prendi la risposta alla domanda numero 2 degli utenti molto delusi ( Gli utenti felici, descriveranno quasi sempre se stessi, così capisci chi sono i tuoi clienti )

Sempre per gli utenti molto delusi, prendi la risposta alla domanda numero 3, la risposta più comune ti farà capire qual è il tuo principale vantaggio.

Adesso che hai capito il tuo vantaggio principale, usalo per filtrare gli utenti un pò delusi.( loro possono aiutarti ad aggiungere altre funzionalità )

Prendi la loro risposta alla domanda 4 per capire cosa li ha infastiditi.

Non prendere in considerazione i NON delusi, non ti aiuteranno mai a migliorare il servizio.

Adesso crea una roadmap di miglioramento, il 50% dedicato a cosa amano i tuoi utenti e il 50% dedicato a migliorare quei punti che trattengono gli altri utenti.

Ripeti il processo ogni volta che implementi nuove funzioni oppure arrivano molti utenti nuovi sulla tua piattaforma.

Se i clienti non abbandonano il servizio, vuol dire che il tuo prodotto è pronto per il mercato.

Clicca su una stella per votare questo contenuto!

Mi dispiace ...

Puoi dirmi come migliorare?